I CMS -Definizione e introduzione-

I CMS

 

 

La gestione di un sito web può essere facilitata attraverso l’uso dei CMS (Content management system). Tecnicamente si legge su wikipedia:

un CMS è un’applicazione lato server che si appoggia su un database preesistente per lo stoccaggio dei contenuti; l’applicazione è suddivisa in due parti: la sezione di amministrazione (back end), che serve ad organizzare e supervisionare la produzione dei contenuti, e la sezione applicativa (front end), che l’utente web usa per fruire dei contenuti e delle applicazioni del sito. L’amministratore del CMS gestisce dal proprio terminale, tramite un pannello di interfaccia e controllo, i contenuti da inserire o modificare.

Il CMS è quindi un software installato sul server in cui abbiamo il nostro dominio (per es. altrimondi.altervista.org). Tale programma semplificherà notevolmente la vita del webmaster e lo svincolerà dalla conoscenza dei linguaggi di programmazione html, css, javascript, etc. Attualmente i due CMS più diffusi sono WordPress e Joomla ed entrambi sono organizzati seconodo due livelli principali:

  1. la sezione di amministrazione (back end), che serve ad organizzare e supervisionare la produzione dei contenuti,
  2.  e la sezione applicativa (front end), che l’utente web usa per fruire dei contenuti e delle applicazioni del sito.

Il back end è perciò  il lato amministrativo del sito. Ed è generalmente costituito da una pagina definita bacheca o amministrazione con una una barra composta da una serie di menù. Questi menù sono fondamentali, in quanto ci permettono di gestire molti aspetti del nostro sito come quello grafico, gli articoli, le immagini, i menù, i commenti, i plugin etc.

wordpress bacheca

Esempio di Front-end in questo caso di WordPress

Il front end è il sito così come esso apparirà all’utente web  finale.  Riguarda perciò l’aspetto grafico del sito, l’organizzazione dei contenuti e la possibilità d’interazione con l’utente attraverso ad es. la presentazione di banner pubblicitari o di moduli che permettono di lasciare un commento o iscriversi al sito.

front end

Esempio di un front end. In questo caso il sito di altrimondi.

 

Come accennato in precedenza se non si conoscono i linguaggi di programmazione web questi software sono molto utili nella realizzazione del proprio sito. Inoltre, con l’implementazione dei plugin, particolari porzioni di codice che vengono concepite con lo scopo di aggiungere funzionalità ad un intero sito Web, l’autore ha a disposizione numerosi strumenti per personalizzare il proprio lavoro finale. 

Detto questo spetta a voi sperimentare tra le varie opzioni dei due CMS gratuiti principali quello che preferite  Entrambi, offrono notevoli esperienze sia per il professionastica sia per come hobby. Probabilmente è consigliabile WordPress per i principianti o coloro che desiderano avere un software maggiormente userfriendly, che consente buone possibilità di gestire l’aspetto grafico del sito web. Al contrario Joomla, ai meno esperti può sembrare più complesso da gestire ma offre una maggiore capacità di gestione dell’informazione all’interno del sito. 

A titolo esemplificativo il presente sito è stato costruito grazie a WordPress applicando il thema grafico “Smart News” che è possibile trovare in rete.

Per il download dei CMS cliccare su un logo.

Dowbload wordpress-logo- Download Joomla

 

Una volta scaricato il programma esso andrà installato sul nostro dominio. Questa operazione può essere effettuata grazie ad alcuni programmi FTP come ad esempio FileZilla che sono in grado di  trasferire ed installare la cartella del CMS che abbiamo scelto nel nostro dominio.

Esistono alcuni server che offrono questa funzionalità compresa nei servizi offerti.  In questo caso, non è necessario scaricare la cartella di WordPress o Joomla, ma verificare sul sito del proprio dominio come attivare queste piattaforme automaticamente.


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

About altrimondi

Dott. S.Aboudan